News

14/11/2019 Etilometro...leggi tutto
14/11/2019 Laser contro l alcol...leggi tutto
14/11/2019 8 punti in meno...leggi tutto
14/11/2019 Bisognerà studiare di più...leggi tutto
14/11/2019 12 Febbraio 2011...leggi tutto
14/11/2019 Bimba in 3D...leggi tutto
14/11/2019 Foglio rosa dopo la teoria...leggi tutto
14/11/2019 Ritiro carta di circolazione?...leggi tutto

Una sola patente in tutta Europa

Una patente dotata di microchip e di sistemi avanzati di anti-falsificazione: il nuovo modello europeo avrà innanzitutto queste caratteristiche e verrà rilasciato, salve proroghe dell’ultima ora, a partire dal 19 gennaio dell’anno prossimo.
Le nuove categorie di patente vengono introdotte lo stesso giorno, e per la stessa ragione: un’unica patente in tutta Europa.

La “faccia nuova” di questa patente non ha un significato solo estetico, ma anche funzionale. Servirà a individuare più facilmente quegli autisti, e non sono pochi, che quando si vedono revocato il documento nel proprio Stato, ne chiedono il rilascio in un altro Stato, il tutto nella più perfetta impunità, perché i controlli incrociati non sono così facili da mettere in pratica.

La nuova patente europea, riconosciuta in tutti gli Stati Membri, permetterà di accrescere la responsabilità dei conducenti e di farli sentire, ancora di più, parte di un’unica comunità (e di questi tempi in cui l’Euro è visto come la peste, forse serve proprio).

Sarà utile in special modo quando una persona, originaria di un certo Paese Europeo, si trasferisce in un altro Paese. In questo modo sarà immediatamente riconosciuto dalle autorità e dalle forze di Polizia. Di conseguenza il sistema di decurtazione dei punti della patente si potrà applicare finalmente a tutti, anche ai più furbi che, conoscendo le falle amministrative, potevano fino a questo momento agire indisturbati.

tratto da patente.it

-